Dal neutro alla differenziazione
I personaggi femminili in Nathalie Sarraute
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
Lo studio si fonda sulla constatazione di uno scarto tra l’intenzione di Nathalie Sarraute di frantumare il personaggio in un’entità plurale indifferenziata e la persistenza di presenze al femminile rilevabili attraverso l’analisi testuale. L’indagine si propone l’osservazione di un fenomeno che, taciuto nelle enunciazioni programmatiche della scrittrice, appare prepotentemente nella pratica di scrittura e che fa ipotizzare un utilizzo particolare dei personaggi femminili. Il sesso rappresenta, in ogni universo narrativo antropomorfo e figurativo, un dato a priori, un presupposto fondamentale del sistema dei personaggi con cui la scrittrice si trova inevitabilmente a dover fare i conti. L’esistenza di un asse maschile/femminile, appurata e messa in luce da un’ampia esemplificazione dimostrativa, infatti, si rivela imprescindibile a livello linguistico e si manifesta violentemente nelle relazioni interpersonali tra i personaggi. Con un percorso inverso rispetto a quello sistematico di Nathalie Sarraute, che tende sul piano teorico all’abolizione del genere e aspira a un personaggio neutro, si dimostra come nell’opera narrativa, invece, permanga una differenziazione di tipo sessuale.
pagine: 176
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6419-1
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
collana: Lettere francesi | 14
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto