Diritto internazionale dell’ambiente
32,00 €
19,2 €
     
SINTESI
Con la presente pubblicazione viene offerto un contributo innovativo sul diritto internazionale dell’ambiente che nasce da una reale, lunga e diretta esperienza dell’Autore, sia come magistrato della Corte Suprema di Cassazione, sia come fondatore e direttore della Fondazione ICEF (International Court of the Environment Foundation), operante da oltre 20 anni per la promozione di una vera Governance Globale Ambientale incentrata su due nuove istituzioni: una di tipo esecutivo – un’Agenzia delle Nazioni Unite per l’ambiente – ed una di tipo giudiziario – una Corte Internazionale dell’Ambiente con accesso sociale di carattere obbligatorio. L’Autore sostiene che il diritto internazionale generale, non solo in tema ambientale ma anche nei settori dei diritti umani e della sicurezza, oltre che nell’economia, si è già aperto a due nuovi soggetti (la comunità internazionale e l’individuo) mentre la sovranità degli Stati è da una parte limitata e dall’altra rafforzata in un ruolo di solidarietà ed integrazione. Una diversa impostazione del diritto internazionale produce inevitabilmente effetti anche a livello giurisdizionale ed in tema di ambiente questo è necessario ed urgente per coprire il vuoto di effettività oggi esistente.
pagine: 588
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6389-7
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
collana: Diritto e Ambiente | 5
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto