L’uomo che sparava ai tordi
18,00 €
     
SINTESI
Un padre ed un figlio assistono ad uno omicidio di camorra. Da quel giorno le loro vite sono stravolte e sono costretti, per salvarsi, ad imboccare anche loro la via della violenza senza fine. Al loro fianco uno zio che nella sua vita era vissuto sempre al limte della legge ed un colonnello dei carabinieri che ha interesse all'eliminazione di un boss che organizza il commercio della droga con l'America. Il ritmo del racconto è incalzante e viene ben tratteggiata la filosofia degli uomini di camorra. L'intreccio è avvincente. Le scene di violenza sono dipinte con la sagacia di un acquarellista tanto da turbare il lettore. La conclusione del racconto chiarisce ancora una volta che la realtà della vita in alcune circostanze può superare di molto quanto la mente umana può immaginare.
pagine: 300
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6367-5
data pubblicazione: Settembre 2013
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto