Il potere legislativo del governo negli ordinamenti costituzionali italiano e spagnolo
20,00 €
12,00 €
     
SINTESI
L'espansione dell'attività normativa degli Esecutivi, soprattutto a livello legislativo, ha rappresentato e rappresenta tutt'oggi una costante delle principali esperienze comparate europee. Prova evidente di tale fenomeno sono gli istituti della delegazione legislativa e della decretazione d'urgenza, i quali trovano una disciplina espressa nell'ambito della Costituzione italiana del 1948 (artt. 76-77), così come di quella spagnola del 1978 (artt. 82-86). Il presente lavoro si propone di delineare i tratti caratteristici della potestà normativa del Governo a livello primario, così come prevista a livello costituzionale nell'ordinamento italiano ed in quello spagnolo. Si analizzano, quindi, i profili di comparazione tra i due sistemi istituzionali, a livello di disciplina costituzionale e di prassi. A quest'ultimo riguardo si osserva un utilizzo sempre più massivo degli istituti della delegazione legislativa e della decretazione d'urgenza, che ne ha determinato la degenerazione in entrambi gli ordinamenti, tanto da far parlare di “abuso” dell'Esecutivo. Fenomeno questo allo stato non sufficientemente contrastato dal Parlamento, i cui meccanismi di controllo si rivelano in concreto molto deboli.
pagine: 360
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6333-0
data pubblicazione: Settembre 2013
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto