Il logos del formato
6,00 €
3,6 €
     
SINTESI
La traduzione del saggio di Jacques Geninasca Il logos del formato (2002) annoda i fili di un discorso rimasto in sospeso. Nella teoria e nella pratica pittorica di Geninasca le ricerche di Algirdas J. Greimas e di Félix Thürlemann sulla semiotica plastica hanno avuto un seguito felice, a lungo ignorato. In questo articolo, scelto come terzo numero dei Documenti di lavoro, il semiologo svizzero si interroga sulle articolazioni del “formato”: uno spazio “rappresentante”, enunciazionale, da saper osservare e progettare dove massimo è l’apporto della traducibilità fra arti visive e poesia. Geninasca, diversamente da Thürlemann, riconosce autonomia al formato del quadro – interfaccia dell’oggetto percepito con il soggetto percipiente. E indaga tre casi-studio, La Flagellazione di Piero della Francesca, La Notte stellata di van Gogh e un fotogramma del video Motus vivendi di Carmen Kreis, per distinguere il campo invisibile del formato, sovraordinato alla cornice, la dimensione topologica e la rappresentazione. Lo spettatore attualizza ogni volta una geometria virtuale, percettiva, osservandovi, inscritti, i modi di presa della figuratività.
pagine: 52
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6288-3
data pubblicazione: Settembre 2013
editore: Aracne
collana: Riflessi | 3
SINTESI
INDICE
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto