Soglie
Territori intermedi per nuovi organismi urbani
12,00 €
     
SINTESI
Il passaggio da uno stato di appartenenza fisica ad un altro di differente natura, ad esempio da un interno ad un esterno di un edificio, è da sempre un interessante problema di architettura. La città recente ha prodotto una moltiplicazione di morfologie spaziali intermedie tra organismi urbani che veicolano usi e modalità di relazione del tutto nuove e spesso inconsuete sulle quali è necessario riflettere. L’obiettivo di questo testo non è la produzione di un manuale sulle varie declinazioni del concetto di “soglia”, quanto una riflessione, corredata da sperimentazioni progettuali, attorno alle potenzialità architettoniche dell’ipotesi di dilatazione spaziale nel passaggio tra differenti stati fisici nelle diverse condizioni edilizie ed urbane. L’intenzione è stata quella di provare ad individuare possibili modalità operative, strategie e articolazioni formali, suddividendo il materiale di lavoro in tre macroambiti in cui il concetto di soglia può essere espresso nelle sue potenzialità spaziali: città e infrastrutture, nuove centralità urbane e dilatazione del limite tra edificio e città. Tre testi di interpretazione teorico–critica anticiperanno nei tre ambiti rispettivi delle descrizioni più specifiche delle esperienze progettuali condotte all’interno dei Laboratori di Tesi di Laurea di Composizione Architettonica del Corso di Laurea in Ingegneria Edile–Architettura dell’Università Politecnica delle Marche.
pagine: 116
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-6276-0
data pubblicazione: Aprile 2014
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto