Viaggio in Italia
35,00 €
A cura di Sara Marini, Vincenza Santangelo
Carmen Andriani, Alessandro Armando, Angela Alessandra Badami, Pepe Barbieri, Michela Bassanelli, Claudia Battaino, Mauro Berta, Renato Bocchi, Michele Bonino, Francesca Camorali, Vito Cappiello, Barbara Coppetti, Emilia Corradi, Cassandra Cozza, Daniela Cricrì, Fernanda De Maio, Andrea Delpiano, Carlo Deregibus, Andrea Di Franco, Corrado Diamantini, Cristina Dicillo, Roberto Dini, Giovanni Durbiano, Sara Favargiotti, Alberto Ferlenga, Maddalena Ferretti, Susanna Ferrini, Enrico Fontanari, Francesca Frassoldati, Manuel Gausa Navarro, Fabrizia Ippolito, Emanuel Lancerini, Arturo Sergio Lanzani, Carlo Magnani, Lina Malfona, Claudio Marcianò, Mathilde Marengo, Nicola Martinelli, Raffaella Massacesi, Chiara Merlini, Mariavaleria Mininni, Consuelo Nava, Andrea Oldani, Marcello Panzarella, Adriano Paolella, Rosario Antonio Pavia, Lorenzo Pignatti, Gennaro Postiglione, Giuliana Quattrone, Giamila Quattrone, Davide Rolfo, Michelangelo Russo, Alessandro Santarossa, Nicola Sapone, Giuseppe Scaglione, Jörg Schröder, Rita Simone, Emanuele Sommariva, Jeannette Sordi, Paola Viganò, Franco Zagari, Laura Zampaglione, Federico Zanfi
     
SINTESI
Viaggio in Italia raccoglie alcune direzioni di attraversamento del nostro paese, direzioni atte alla ricerca del possibile ruolo del progetto dell’esistente, del riciclaggio di ciò che è orfano di un uso, della sua risignificazione. Il viaggio non rispetta un ordine geografico degli sguardi, delle teorie, dei possibili progetti che insistono sui vuoti di scena di spazi, architetture o territori ma mette in essere nuovi cicli di vita, ricuce traiettorie per altre occupazioni. Riscrivere i territori, ponendo un problema di metodo e strumenti, ridisegnare l'infrastruttura ambiente e rieditare paesaggi, rileggere storie sono i primi tre capitoli di questo tour dove modalità di revisione e aspirazione dei luoghi, vocazione dei dispositivi infrastrutturali convivono in una modalità di ascolto complanare. In echi da un vecchio ciclo produttivo e in città e architetture versonuovi disegni condivisi convergono due percorsi paralleli: da un lato si assiste alla ridefinizione degli spazi dell’industria, all’articolazione di nuove modalità di lavoro collettivo, dall’altro anche la città e l’architettura tornano a ragionare su possibili condizioni del vivre ensemble a partire proprio da quelle strutture e dalla loro revisione che in un passato recente hanno posto in essere il problema dello spazio condiviso.
pagine: 264
formato: 14,8 x 21
ISBN: 978-88-548-6269-2
data pubblicazione: Settembre 2013
editore: Aracne
collana: Re-cycle Italy | 03
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto