Lo schermo e il taccuino
Itinerari di un appassionato di cinema
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Santoli ha tracciato dei cammini. Accostando capolavori conclamati con produzioni degli ultimi anni. Relazionando grandi maestri con quasi esordienti. Ponendosi delle domande e cercando risposte, o, meglio, impostando le basi per risposte non definitive ma dialogiche. Identificando tematiche (“libertà”, “femminino”, “natura e civilizzazione”, arrivando alle “contaminazioni”) e andando poi a ritrovare nelle opere le opzioni visive, le scelte stilistiche che caratterizzano il lavoro dei registi. Lo studioso, lo studente, il cultore, può farsi perfino da solo il suo cineforum, usando il “taccuino” di Santoli come guida e come base per l’approfondimento, il dibattito: come si faceva una volta e si dovrebbe continuare a fare. Perché il cinema è rappresentazione del mondo, e viverlo significa simulare ogni tipo di esperienza, crescendo e confrontandosi. Meglio, allora, se si può contare, se si può fare affidamento su un attendibile e disponibile “appassionato” (Carlo Montanaro).
pagine: 272
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6183-1
data pubblicazione: Luglio 2013
editore: Aracne
collana: I nuovi critici | 4
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto