Psicologia della nutrizione
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
La Psicologia della Nutrizione, branca della Psicologia di recente individuazione, si occupa dell’Alimentazione e Nutrizione umana e di tutto ciò che essa include: aspetti culturali, antropologici, sociali, storici, ecc. In quanto atto di comunicazione, per questo relazionale, il mangiare «trasmette informazioni su di sé, sui rapporti interpersonali, sull’ambiente, contribuendo a definire l’identità individuale e di un popolo [...]. Il cibo si caratterizza allora come “nutrimento” della persona nei suoi bisogni più profondi di identità, affettività, riconoscimento, relazione» – come afferma l’autrice nell’introduzione. La nutrizione nelle diverse età evolutive, nei diversi ambienti, nelle forme patologiche, comprese quelle più recenti (ortoressia e drunkoressia) e nella prevenzione di queste ultime, costituisce il contenuto di questo testo che va a colmare un vuoto scientifico nel panorama italiano, ricco di pubblicazioni sugli aspetti biomedici della nutrizione, ma carente su quelli psicologici. Il testo è diretto a tutti i professionisti della Nutrizione (anche in via di formazione): medici, psicologi, dietisti, nutrizionisti, ai quali offre, da ultimo, ponderate riflessioni per impostare un corretto rapporto professionale con il paziente.
pagine: 140
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-6123-7
data pubblicazione: Giugno 2013
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto