Verso il processo civile moderno
Dal diritto naturale al Novecento
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Il processo civile deve i primi spunti di una costruzione concettuale e sistematica distinta dal processo di diritto comune, nonché “l'invenzione” delle massime processuali, alle correnti razionaliste e illuministe. Senza queste innovazioni la trasformazione costruttivo-concettuale della materia in disciplina scientifica nel XIX secolo non sarebbe stata ipotizzabile. Questo processo si è svolto in primo luogo in area tedesca, per poi raggiungere l’Italia con Chiovenda, che dagli elementi individuati ha creato un nuovo ‘insieme’ sistematico. Chiovenda è anche colui che ha veicolato ai processualisti francesi del XX secolo la conoscenza della disciplina assurta a scienza. A questo riguardo occorre menzionare Vizioz e Morel, che vengono qui anche esaminati.
pagine: 128
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5999-9
data pubblicazione: Luglio 2013
editore: Aracne
collana: Storia del diritto e delle istituzioni | 11
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto