Storie di Anna
Cronache di ordinaria follia
13,00 €
     
SINTESI
Anna è la madre di Alessio, la sua malattia l’ingombrante e imprescindibile punto fermo dell’autobiografia del figlio. Che si parli delle sue storie o meno. È infatti una vita, quella di Alessio, condizionata sotto ogni aspetto dal rapporto – morboso, ossessivo, talvolta addirittura carnale – con la donna. Una piccolo-borghese di provincia, Anna, affetta da sindrome bipolare, una patologia che la porta a continui cambiamenti nello stile di vita, nel lavoro e nelle amicizie, ma soprattutto che ha profondi riflessi sui suoi rapporti affettivi più cari. La vita di Anna e quella di Alessio si intrecciano così in questo racconto e l’io narrante non può che descriverle sotto la lente deformante degli sbalzi di umore della protagonista. A fare da contorno, una nutrita vetrina di personaggi, talora grotteschi e quasi surreali, con il compito di fornire un ritratto dell’Italia del ventennio tra gli anni ’60 e gli anni ’80, ricco di rivolgimenti sociali e culturali e nel corso del quale si tenta di lasciarsi alle spalle la pesante e ancor presente eredità del nazifascismo.
pagine: 188
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-5995-1
data pubblicazione: Maggio 2013
editore: Aracne
collana: Ragno riflesso | 3
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto