Acqua come patrimonio
Esperienze e savoir-faire nella riqualificazione delle città d'acqua e dei paesaggi fluviali
40,00 €
24,00 €
A cura di Romeo Farinella
     
SINTESI
Il Progetto Acqua come patrimonio propone il ritorno ad un uso sapiente del sistema delle acque quale possibile alternativa (o contributo) alle attuali pratiche urbanistiche, che hanno dimostrato la propria incapacità di poter governare, con efficacia ed efficienza, un territorio estremamente complesso e contraddittorio, quale appare il territorio comacchiese. Le lagune rappresentano ambienti altamente produttivi dal punto di vista biologico ed è, quindi, di rilevante importanza preservarne la funzionalità eco-sistemica; ma è divenuto, al contempo, necessario considerare la laguna, oltre che uno spazio naturale, un luogo depositario di testimonianze di una possibile e felice convivenza fra natura e cultura, includendo, fra gli aspetti da «tutelare», anche l’attività antropica. In questo senso, nel rispetto dei valori identitari e patrimoniali di cui il territorio si fa portavoce, attraverso il confronto sempre aperto con la realtà locale ed internazionale, è necessario oggi ragionare di nuovi paesaggi di qualità. Le tematiche relative all’acqua, oltre ad implicazioni economiche, politiche e sociali di vasta portata, aprono sfide ricche di tensione ad alto contenuto progettuale. Esperienze puntuali, inserite però all’interno di scenari strategici di scala territoriale, devono delineare nuove metodologie e modelli di sviluppo integrato, in cui il paesaggio diventi soggetto in grado di tutelare e rigenerare le risorse prendendo le distanze dal ruolo finora assunto di mero contesto.
pagine: 308
formato: 21 x 23,7
ISBN: 978-88-548-5968-5
data pubblicazione: Settembre 2013
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto