Glossario lacaniano di Carlo Viganò
22,00 €
13,2 €
A cura di Angelo Villa
Prefazione di Luciana La Stella
     
SINTESI
La collana Inconscio e Società ospita con interesse il Glossario lacaniano che, in continuità con il primo volume Dopo il Manicomio, riprende le parole chiave dei lavori inerenti la formazione e la ricerca clinica intrapresi dallo psichiatra Carlo Viganò; le sue tracce e le sue parole risuonano e diventano strumento propedeutico nell’approfondimento e nella comprensione del linguaggio. La parola “glossario” ha origine dal termine latino glossarium, lingua. Nel periodo medievale indicava una nota esplicativa apposta a margine di una parola di difficile comprensione. Nell’etimo “glossario” è una raccolta di termini relativi ad un ambito circoscritto e specifico; in talune accezioni è in uso per indicare l’insieme e la spiegazione di espressioni desuete oppure, come in questo caso, vocaboli specialistici presenti nel linguaggio di Jacques Lacan. Questo testo, senza la pretesa di essere esaustivo, desidera offrire indicazioni e suggerimenti, anche attraverso esemplificazioni, che meglio chiariscono taluni concetti. Vuole essere uno strumento di lavoro per l’analista e lo studioso nella ricerca del proprio sapere, nella consapevolezza che la propria soggettività scientifica, di cui si diventa espressione, sia sempre verificabile e verificata, soprattutto quando il lavoro ha come oggetto il soggetto, che in un continuum, è prossimo a schiudere quell’orizzonte del progredire benefico nella relazione che si instaura con l’Altro.
pagine: 448
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5959-3
data pubblicazione: Aprile 2013
editore: Aracne
collana: Inconscio e società | 2
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto