La responsabilità del medico
Tra deontologia ed etica
15,00 €
     
SINTESI
Partendo dall’esame della deontologia, l’opera si propone di individuare un concetto di responsabilità da applicare alla pratica medica. All’orizzonte si presentano diverse idee di responsabilità, non tutte però capaci di rispondere allo stesso tempo alle esigenze terapeutiche e ai bisogni individuali di cure: quelle che indirizzano verso una condotta che predilige, a qualsiasi altro aspetto del curare, il conseguimento del risultato clinico; e quelle che tenderebbero ad allontanare il medico dal conseguimento di questo prioritario obiettivo. Secondo l’autore, i due aspetti possono essere coniugati in una proposta terapeutica che, senza cedere all’incanto di pratiche cliniche superate o non rispettose dei criteri di scientificità, sappia ispirarsi a un’idea di responsabilità che recuperi il senso di riposta alle istanze dell’altro. È implicita in questa proposta la rimodulazione del rapporto medico–paziente, che non può più reggersi esclusivamente sull’autorevolezza del medico e sulla bontà e necessità del suo operato.
pagine: 258
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5945-6
data pubblicazione: Aprile 2013
editore: Aracne
collana: Diritto di stampa | 46
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto