Ritorno al sentire naturale
Arte, narrativa, filosofia
10,00 €
     
SINTESI
Noi siamo dentro un tempo definito postmoderno in cui l’arte ha inteso sbalordire, scioccare, distruggere. Questo era avvenuto per combattere il moderno, fondato su credenze considerate vere. Ma oggi basta col minimalismo, citazionismo, concettualismo, Body Art, decostruzionismo. Il tempo a nostra disposizione sta scadendo. Urgono politiche che non cerchino la trasgressione, semmai la Sanità. Da questo punto di vista noi siamo ancora moderni, cioè difendiamo l’ultimo valore: il valore della corporeità e della natura. Non ci immoleremo certo per l’arte. L’arte è uno strumento per pensare e per godere meglio la nostra vita. L’arte è vita, ma non tutta la vita è arte: ne va della vita stessa.
pagine: 148
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-5937-1
data pubblicazione: Aprile 2013
editore: Aracne
collana: DiArte | 3
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto