Le Corbusier e la superficie
Dal rivestimento d’intonaco al “béton brut”
25,00 €
15,00 €
     
SINTESI
Il saggio analizza, a partire dall’incipit scritto da Le Corbusier nel 1920 e intitolato La surface, questioni come quella del rapporto tra la scelta del rivestimento d’intonaco e l’apologia del béton brut; formula interrogativi sulla complementarietà o meno di due opposte visioni della verità dei materiali; si interroga, in linea con le preoccupazioni filologiche contemporanee, su quale possa essere stata l’esatta natura di quegli stessi materiali. Grazie al parametro fondamentale della superficie i numerosi documenti tecnici, i computi estimativi, i carteggi con gli imprenditori o gli imbianchini e i disegni dei dettagli costruttivi hanno potuto comporsi in un quadro d’insieme che non si riduce alla semplice storia delle tecniche predilette da Le Corbusier.
pagine: 200
formato: 24 x 28
ISBN: 978-88-548-5908-1
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
collana: Esempi di architettura | 8
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto