Aria
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
Michele, un giovane geologo, precipita sulla parete di una montagna al confine fra l’Argentina e il Cile, durante un volo in elicottero alla ricerca di un giacimento d’oro. Gravemente ferito, in attesa dei soccorsi si abbandona a sogni e ricordi, ripercorrendo i passi decisivi della sua esistenza. Per lui esistere significa in definitiva dover essere, e dover essere significa dover fare. Da qui la sua difficoltà nello stabilire rapporti umani e la sua concezione di amicizia, che si esaurisce nella condivisione di esperienze e di una sessualità che dovrebbe seguire ed esaltare la conoscenza del mondo altrui e invece la precede. Ne emerge un quadro inquieto, dentro il quale il disagio del protagonista si dissolve soltanto nel rapporto con la tecnologia – il controllo sulle macchine conduce a oasi di tranquillità – e nel contatto con la natura – sempre cercata e sempre presente, si tratti della lussureggiante foresta dell’Africa australe, dei terreni incantati e pericolosi delle Ande argentine o dei pendii assolati e imbiancati di neve dell’Appennino centrale.
pagine: 152
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-5903-6
data pubblicazione: Marzo 2013
editore: Aracne
collana: NarrativAracne | 1
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto