Antropologia
Storia italiana di una disciplina e sue future prospettive
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Il complesso delle discipline che va sotto il nome generico di Scienze antropologiche si origina e si sviluppa nella cultura europea della seconda metà del secolo scorso e nella prima metà di questo, in conseguenza del chiarimento della posizione e della collocazione della nostra specie nel Mondo della Natura (Linneo, 1758) e sull’onda di stimolazioni conoscitive promosse dalle teorie darwiniane sull’evoluzione per selezione naturale (Darwin, 1859 e 1871). Fu quindi questa esigenza filosofica, oltre alla spinta classificatoria della eterogeneità fisica e delle diversità delle culture delle differenti popolazioni umane, scoperte e descritte dai viaggiatori e dai colonizzatori europei, a stimolare l’organizzazione di discipline dedicate dalle studio delle origini, della variabilità fisica e delle diversità culturali. È partendo da queste origini e da queste basi naturalistiche che si devono interpretare la consistenza e il ruolo attuale delle discipline antropologiche e impostarne le future prospettive.
pagine: 72
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5857-2
data pubblicazione: Marzo 2013
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto