A nervi tesi
Un’analisi antropologica della sindrome fibromialgica
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
La fibromialgia è una tragedia per i pazienti e un enigma per i medici, che mostra un groviglio di corpo e senso il cui codice è cosi difficile da scoprire. L’evento doloroso apre alla possibilità di abbandonarsi e di lanciare un grido a lungo represso. Il corpo prende la parola ed esprime tutta la sofferenza immagazzinata. Il malinteso si presenta laddove il paziente si aggrappa alla volontà di trovare una ragione organica alla sua sofferenza, mentre la medicina incontra difficoltà nell’individuare le tracce “oggettive” della malattia. Ma sotto la pressione di milioni di malati è stato necessario indagare più approfonditamente e dare a vita a una definizione di cui l’autrice descrive le sfaccettature. La fibromialgia è un principio di sovversione di tutte le pratiche mediche.
pagine: 204
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5822-0
data pubblicazione: Febbraio 2013
editore: Aracne
collana: Diritto di stampa | 38
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto