Giornalismo come e perché
Dalle cinque W all’inchiesta
10,00 €
6,00 €
     
SINTESI
Il giornalista studia, o fa pratica, in un mestiere che insegna non solo a scrivere una notizia, o un commento, o un reportage, o un’inchiesta. Oltre alle capacità di scrittura sono richieste altre importanti predisposizioni, da affinare attraverso lo studio e l’esperienza quotidiana. La prima è saper leggere i fatti o gli spunti, le notizie che arrivano a 360 gradi. I fatti che ci circondano sono innumerevoli: c’è bisogno della capacità di scegliere, individuare la notizia, saperla contestualizzare, avere un retroterra che permetta al lettore, all’utente finale, di comprendere la notizia. Tutto questo si può insegnare? Questo testo ha proprio lo scopo di fornire alcuni strumenti su come nasce, come si forma, come arriva in pagina, cartacea o “liquida” che sia, un articolo, una notizia, un’inchiesta. Si parte dalle fonti, sia usano le 5 w, si scrive il “pezzo” e si tengono sul fondo, ma ben presenti nello scrivere, le regole deontologiche che fanno ancora le differenza tra un giornalista vero e un “imbrattacarte”.Paolo Castiglia (1963) è giornalista professionista dal 1992. Laureato in lettere all'Università “La Sapienza” di Roma, ha curato e pubblicato la traduzione del libro di Peter Saunders Teoria sociale e questione Urbana. Insegna giornalismo nel corso di Scienza della Comunicazione dell’Università Roma3. Dal 1988 al 2005 ha lavorato, in varie fasi, con la Rai, prima nella redazione degli Speciali del Tg1 e poi a Isoradio e dal 2005 ha lavorato per il Sole24ore.
pagine: 136
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5794-0
data pubblicazione: Febbraio 2013
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto