Il suono dell’anima
Musica e metafisica nella riflessione filosofica e teologica
15,00 €
9,00 €
     
SINTESI
C’è un fiume carsico nella riflessione sulla musica, costituito dal dilemma sulla natura sensibile o sovrasensibile del fenomeno sonoro. Un’opposizione interpretativa che, se vista nella giusta ottica, può offrire una preziosa opportunità per rivisitare la vexata quaestio dei rapporti mente–corpo e soggetto–oggetto e può contribuire a un’analisi del fatto musicale che coniughi le prospettive artistica e scientifica; a patto che si adottino modelli epistemologici estranei a quelli, classici, di matrice galileiano–newtoniana, e più vicini ai contributi che vengono dalla filosofia della complessità. Il volume indaga la presenza della dialettica suono/immaterialità (e suono/struttura ontologica del reale) nella riflessione filosofica e teologica, e in quale modo un’arte come la musica è stata messa in relazione — e può ancora essere messa in relazione — con spiritualità e metafisica.
pagine: 252
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5732-2
data pubblicazione: Gennaio 2013
editore: Aracne
collana: Ars inveniendi | 15
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto