La NATO e la guerra al terrorismo durante la presidenza di Bush
20,00 €
14,00 €
     
SINTESI
Il Patto Atlantico del 1949 segnò l’inizio di una nuova era per l’Occidente. Per la prima volta nella loro storia gli Stati Uniti si impegnarono militarmente in tempo di pace a difendere gli alleati europei da un'aggressione esterna. Ad oltre dieci anni dalla fine della Guerra Fredda, gli attentati terroristici dell’11 settembre 2001 capovolsero questa prospettiva con l’Europa decisa a sostenere l’alleato oltre Atlantico. La NATO applicò in breve tempo il casus foederis: l’attacco al cuore dell’America divenne così un attacco a tutti gli Stati membri dell’Alleanza. Ma quel consenso e quella rapidità rappresentarono una «pietra miliare sulla via dell’impotenza» per la stessa NATO.
pagine: 304
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5692-9
data pubblicazione: Dicembre 2012
editore: Aracne
collana: Diritto di stampa | 33
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto