Il ruolo del privato nella programmazione per accordi
Dalla contrattazione programmata alla programmazione negoziata
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
Il lavoro ripercorre l’analisi degli strumenti della programmazione contrattata, dalla fine degli anni ’60 fino alle più recenti evoluzioni, e si sofferma su alcuni aspetti strutturali e funzionali degli istituti, mettendo in evidenza anche il loro inquadramento nel genus degli accordi tra P.A. e privato, ex art. 11, L. 241/90. Il ruolo del soggetto privato in ambito economico è più volte stato condizionato dal comportamento del potere pubblico, trovando, con la programmazione e nella programmazione, un centro ideale di collaborazione e, in alcune situazioni, un reale incentivo a valorizzare la sua vocazione sociale. Lo sviluppo economico-sociale dei “luoghi”, che nella maggior parte dei casi coincidono, come in passato, con il Mezzogiorno, è l’elemento teleologico degli istituti della contrattazione programmata, finalizzati a garantire la coesione e la leale collaborazione nel rapporto tra le Istituzioni e i cittadini.
pagine: 168
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5653-0
data pubblicazione: Ottobre 2012
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto