Utile solo ad andar oltre
Riflessioni politicamente scorrette di un giovane misantropo
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Un viaggio. Di questo trattasi. Un viaggiare senza partire, come cantavano i Litfiba.
Un ventenne, con forse più disagi mentali di quanti ne conti, cosa può saperne della vita? Questo è il suo percorso di ricerca tra il tutto e il suo contrario. Un continuo dibattito, un continuo immergersi nella lotta eterna tra le antitesi, con la costante paura e i ridicoli disagi che ciascuno affronta nel proprio quotidiano. Raccontato con una passione viscerale, egoista, totale, e un amore per la scrittura che supera tanto i turbamenti e i limiti dell’autore, quanto le critiche a cui il suo stile provocatorio dà adito.
Utile solo ad andar oltre è un libro istintivo, pervaso dall’intima volontà che un giovane ha di sentirsi vivo attraverso un pensiero reale, aperto al pubblico. E con pretese di eternità.
Uno sforzo di apertura che vuole essere un abbraccio al mondo e a ogni singolo lettore. Peccato che chi scrive sia allergico al contatto umano.
pagine: 112
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-5651-6
data pubblicazione: Novembre 2012
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto