Biennale di Venezia
“Il catalogo è questo”
17,00 €
10,2 €
     
SINTESI
Il catalogo della Biennale Arte di Venezia è il libro d’arte più venduto al mondo. Da oltre cento anni, dal 1895 al 2011, implementa l’esposizione internazionale, orienta il processo di visita e mette in scena il sapere che la ordina. Oggi si dice che il libro è una tecnologia obsoleta, ma i curatori si sfidano a colpi di “book of books” e Palazzi enciclopedici. Convince ancora la forma codex? L’autrice esamina, con metodo semiotico, le trasformazioni del catalogo nel tempo: da listino e guida tascabile, a luogo di confronto teorico, a gigantesca reliquia da collezione. Perdura uno spazio verbo-visivo, codice testuale di modelli, illocutori o istruttivi – saggi, mappe, liste, fotografie – e codice grammaticale che manifesta o implicita le leggi del loro costituirsi: regolamenti, verdetti, autovalutazioni. La creazione di segni nuovi affianca convenzioni espositive ritualmente acclamate: festeggiamenti, premiazioni, anniversari. Altro che “contesto”! Artisti, direttori, curatori, collezionisti hanno voce in capitolo, attraverso prestazioni e strategie. E il pubblico interviene con anti-cataloghi e referendum per i propri “campioni”. Gusti e comportamenti culturali, da un secolo a questa parte. Con il catalogo la Biennale si presenta e rappresenta. Un materiale prezioso, che prova l’indivisibilità fra linguaggi ed esperienza.
pagine: 292
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5581-6
data pubblicazione: Ottobre 2012
editore: Aracne
collana: Riflessi | 13
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto