Dall'impresa comunitaria alla tutela dell'impresa debole
Spunti per una nuova nozione di impresa
14,00 €
9,8 €
     
SINTESI
Il Codice civile del 1942 ha sancito la centralità della figura dell'imprenditore quale categoria ordinante di svariate realtà che vi vengono ricondotte, volutamente contrapposta ad altre. La nozione unitaria di imprenditore è stata successivamente oggetto di una progressiva frantumazione e di sfaldamento dei relativi confini. Si è così assistito al progressivo e sempre più pervasivo innesto, nel sistema delineato dal Codice Civile, di ulteriori previsioni, spesso contenute in leggi speciali, volte a regolare le diverse sfaccettature della realtà imprenditoriale. Il lavoro dà conto dell'evoluzione della nozione di imprenditore e di impresa, della sua relativizzazione e ampliamento e si interroga sull'attualità e sul valore della definizione contenuta nell'art. 2082 c.c.
pagine: 240
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-5453-6
data pubblicazione: Ottobre 2012
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto