Censura e giurisdizione
Il Tractatus de nonnullis Regiae Monarchiae ultra Pharum preheminentiis di Baldassarre Abruzzo (1601-1665)
21,00 €
12,6 €
     
SINTESI
La censura dell’Indice si appunta, nel Seicento, sui libri di diritto che trattano della giurisdizione. È la sorte subìta dall’inedito Tractatus di Baldassarre Abruzzo per le tesi apertamente regaliste professate dall’autore con il sostegno di dottrine censurate o espurgate. Primo ed unico scritto, nell’epoca, sulle prerogative del tribunale di Monarchia - ad oltre sessant’anni dalla sua istituzione, avvenuta nel 1579 - fu redatto durante il pontificato di Urbano VIII, un periodo segnato dai conflitti tra Spagna e S. Sede per la questione dell’Immunitas Ecclesiae.
pagine: 382
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5437-6
data pubblicazione: Ottobre 2012
editore: Aracne
collana: Storia del diritto e delle istituzioni | 4
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto