Italia 2012
Cronache di un Paese in crisi
12,00 €
8,4 €
     
SINTESI
La società italiana non esiste come realtà univoca, se non nell'idea di collettivo imposta dal nome. Esistono invece le società italiane, perché il Paese appare frantumato in tante micro o macro aree, che non sono geografiche e neppure soltanto economiche. Tuttavia non si può dimenticare che l'unicità e la coesione sociale di un Paese passano attraverso la sua cultura, oltre che attraverso la sua economia, ed è questo l'interrogativo più allarmante: esiste in Italia, nel 2012, una cultura sociale? Quella odierna è una crisi soltanto economica, o è un processo ben più pericoloso, che rischia di diventare irreversibile? A tutto ciò cercano di dare risposte numerosi rapporti statistici posti a confronto nel presente lavoro per fornire un quadro globale delle società italiane allo stato attuale. Ne emergerà la vera immagine dell'Italia, fatta di persone, le più diverse eppure unite ciascuna a quelle del proprio settore (o classe?) di appartenenza. Si potrebbe così avere una fotografia di degrado culturale, di fronte alla quale bisognerà chiedersi se si tratti di una fine o di un mutamento che prelude ad una nuova società, come per il passaggio da un Medioevo del secondo millennio a un nuovo Rinascimento.
pagine: 152
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5386-7
data pubblicazione: Novembre 2012
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto