L'Inquisizione di Bologna e la Congregazione del Sant'Uffizio alla fine del XVII secolo
Analisi e ricerche
20,00 €
12,00 €
     
SINTESI
Il processo per sortilegi contro Marina Teresa Grismondi, tenutosi a Bologna fra il 1676 e il 1679, è il punto di partenza per un'indagine a più livelli sulla Congregazione del Sant'Uffizio, sulle altre istituzioni curiali e sulla sede bolognese alla fine del XVII secolo. L'autore imposta la ricerca sulla comparazione fra fonti d'archivio di Roma e di Bologna. Il confronto tra le decisioni prese dai cardinali e la documentazione custodita negli archivi periferici permettono la ricostruzione delle dinamiche istituzionali, religiose e sociali, come le tensioni che spesso si venivano a creare fra episcopato e inquisitore locale. L'autore completa l'indagine soffermandosi sulle carte processuali in modo ermeneutico, ricostruendo il volto di personaggi dimenticati dalla storia dove i verbali, come un'istantanea, ne raccontano le vicissitudini e le sofferenze.
pagine: 324
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5373-7
data pubblicazione: Novembre 2012
editore: Aracne
collana: Il “cannocchiale” dello storico: miti e ideologie | 19
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto