Modernità, elementi, figure
Un racconto delle architetture di Terragni, Le Corbusier, Mies van der Rohe
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Con il rifiuto del paradigma classico di un rapporto mimetico tra architettura e natura e della diretta corrispondenza tra sistema costruttivo ed elementi architettonici, l'architettura moderna tende a risolvere nell'opera il passaggio tra oggetto necessario e forma eloquente. Si prospetta così una nuova sintesi tra elementarismo e figurativismo. Il lavoro qui proposto rilegge le procedure compositive di questa ricerca formale, in particolare attraverso l'analisi di sei architetture paradigmatiche di Terragni, Le Corbusier, Mies van der Rohe. Un commento che trova nelle architetture il proprio testo, fino a restituire un campo di variazioni ammissibili dove momenti logico-analitici si alternano a procedimenti sintetico-comparativi. Per indagare i possibili sviluppi dell'idea di moderno che vi si ravvisa.
pagine: 176
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5368-3
data pubblicazione: Ottobre 2012
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto