Una bianca corteccia che si sfoglia
Incontri con la cultura russa
21,00 €
12,6 €
     
SINTESI
Frutto della collaborazione fra generazioni diverse, il volume ospita tredici saggi sulla letteratura russa moderna. Ai ‘preludi letterari’ settecenteschi (ode classicista, teatro di Caterina II), seguono le riflessioni su alcuni autori ‘classici’ (Puškin, Gogol’, Dostoevskij) e gli studi sul Simbolismo fra immagine e parola. Della affascinante e lacerata letteratura novecentesca si indaga l’anelito utopico dei primi decenni (Majakovskij, Platonov) e la tumultuosa conclusione che segue il crollo del regime, restituendo ai letterati la possibilità di parlare. Completano il volume due rassegne sugli ‘strumenti di lavoro’ e un contributo sul rapporto fra lingua parlata e lingua scritta.
pagine: 424
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5338-6
data pubblicazione: Settembre 2014
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto