C'è dell'io in questo mondo?
Per un'estetica non simbolica
10,00 €
     
SINTESI
Il presupposto teorico del libro è che le forme dell'esperienza sensibile sono storiche e che i fenomeni artistici possono essere correttamente interpretati solo in relazione alle trasformazioni di esse. Se le "forme di vita" contemporanee appaiono sempre più deboli dal punto di vista "simbolico", l'arte "sperimentale" dal Novecento ad oggi è stata, ed è, un tentativo di fare i conti con tale crisi del simbolico, ma sul suo stesso terreno.
pagine: 132
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5290-7
data pubblicazione: Novembre 2012
editore: Aracne
collana: Ars inveniendi | 12
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto