Biopolitica, libertà e cura
Saggio su Foucault
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
La nozione di biopolitica occupa oggi una posizione di rilievo all’interno del dibattito filosofico e pubblico. Gli studi di Foucault hanno svolto un ruolo fondamentale nell’apertura dell’orizzonte problematico all’interno del quale si articola oggi la riflessione sull’argomento. Biopolitica, libertà e cura sono i temi che scandiscono le ultime ricerche del filosofo francese. Il testo si interroga sulla loro correlazione, mostrando come il governo biopolitico non assuma solo tratti tanatopolitici e disciplinanti, ma metta in campo anche una serie di pratiche che connettono la gestione della vita all’esercizio della libertà, intesa come governo autonomo che comprende una certa cura di sé. La diagnosi foucaultiana del presente non conduce a legittimare la visione di un sistema di controllo totale, ma ci consegna l’immagine di società in cui la critica e le rivendicazioni di libertà non solo non vengono soppresse, ma sotto un certo profilo trovano un terreno fertile sul quale crescere.
pagine: 132
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5181-8
data pubblicazione: Ottobre 2012
editore: Aracne
collana: Percorsi di Etica. Saggi | 7
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto