Ugo Bianchi e la Storia delle religioni
13,00 €
7,8 €
     
SINTESI
Un tema scottante nell’attuale dibattito internazionale è quello inerente al problema del metodo da utilizzarsi nella ricerca storico-religiosa. Il presente volume intende inserirsi in tale dibattito, presentando la figura di uno storico delle religioni, Ugo Bianchi (1922-1995), esponente della “scuola italiana di Storia delle religioni” fondata da Raffaele Pettazzoni (1883-1959). Autore di numerosi saggi e volumi, si occupò di metodologia della ricerca storico-religiosa e insieme delle “storie religiose” dei popoli del mondo antico, della Grecia, dell’Ellenismo, di Roma e dell’Iran, di culti misterici, di dualismo e di gnosticismo, di cristianesimo e di etnologia religiosa. Le pagine che seguono intendono presentare alcuni aspetti del pensiero dello studioso, soprattutto in relazione all’opzione metodologica da lui proposta, quella storico-comparativa. La ricerca storico-religiosa, infatti, prendendo avvio da un preliminare e necessario momento idiografico, deve aprirsi al momento comparativo, teso a “distinguere”, ovvero a cogliere lo specifico di ogni fatto religioso nella più vasta trama della storia.
pagine: 216
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5141-2
data pubblicazione: Ottobre 2012
editore: Aracne
collana: Studiorum et fidei | 8
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto