La soglia biopolitica
Materiali su una discussione contemporanea
12,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Pur con tutte le sue ambiguità, il termine "biopolitica" riesce a fissare l'idea — rafforzata dalla riflessione sulle potenzialità delle biotecnologie, ma consolidata anche dalla percezione comune — che la trasformazione contem­poranea sia segnata da una crescente penetrazione del potere nel campo della "vita". Non è dunque sorprendente che attorno alla biopolitica sia cresciuto negli ultimi decenni un dibattito teorico straordinariamente ricco che, pur partendo dalle ricerche di Michel Foucault, ha imboccato direzioni molto differenti. I saggi raccolti in questo volume, senza puntare a fornire soluzioni a una di­scussione tanto eterogenea, cercano di approssimare da vari angoli prospettici la "soglia biopolitica". Limite oltre cui la vita entra nei calcoli del potere, ma che distingue l'esistenza umana da quella animale.
pagine: 180
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-5123-8
data pubblicazione: Ottobre 2012
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto