La città dell’Aquila. Il centro storico tra il 1860 e il 1960
In appendice: Progettare per la città esistente
42,00 €
     
SINTESI
Il volume è l’esito delle ricerche condotte dall’autore negli anni tra il 1978 ed il 1983, nell’ambito della attività didattica e di ricerca svolta presso la Facoltà di Ingegneria dell’Aquila, sul tessuto edilizio della città indirizzate a comprendere come la città si fosse costruita e trasformata a partire dal 1860, anche recuperando negli archivi aquilani la documentazione degli interventi di trasformazione edilizia e urbanistica avvenuti tra la data dell’Unità d’Italia ed il 1958, data del primo piano regolatore della città, redatto dagli architetti Luigi Piccinato e Renato Majoli, che comprendeva per la prima volta l’intero territorio comunale. I risultati della ricerca furono pubblicati all’Aquila nel 1981 con il titolo La città dell’Aquila. Il centro storico tra il 1860 ed il 1960. Il volume – qui riproposto integralmente – fu presentato all’Aquila il 7 maggio 1981 in un convegno con grande partecipazione della popolazione e nutrito dibattito sulla stampa. Le tesi dei relatori, gli interventi del pubblico e l’intero dibattito avvenuto sulla stampa furono pubblicati in L’Aquila nel novembre del 1983. In questa seconda edizione del volume mi è quindi sembrato opportuno allegare l’interessante dibattito.
pagine: 728
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5101-6
data pubblicazione: Dicembre 2012
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto