Un «giardino di crode disperse»
Uno studio di Addio a Ligonàs di Andrea Zanzotto
23,00 €
13,8 €
     
SINTESI
Un «giardino di crode disperse» è una fascinosa esperienza di lettura di un piccolo kēpos dell'ultima fase poetica di Andrea Zanzotto, dove il conglomerato è forma, procedimento, perno di un’intera geografia, ed elemento di quotidianità avente in sé l’inquietudine delle ere geologiche. Sono qui studiate, con brevi letture tra orizzontalità e verticalità, cinque poesie della sezione Addio a Ligonás di Conglomerati, che con tutte le implicazioni letterarie, geografiche, storiche, paesaggistiche dentro e fuori dalla poesia zanzottiana, trascinano in una delle più lucide e belle indagini della nostra epoca. C’è poi la varietas di paesaggi spesso nascosti o violati, altre volte salvati o trasfigurati, sempre in presenza di acque che sono o che furono: così questo studio culmina nella proposta di 42 foto d'autore – realizzate in una ricerca durata oltre un anno – che immortalano tutti i luoghi solighesi di Conglomerati, dalla «valenza militante» (R. Ricorda) e dalle straordinarie potenzialità rivelatrici.
pagine: 176
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-5038-5
data pubblicazione: Agosto 2012
editore: Aracne
collana: Oggetti e soggetti | 5
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto