Risorgimento e Antirisorgimento
Garibaldi ad Arezzo fra cronaca e storia
15,00 €
9,00 €
     
SINTESI
I numerosi studi compiuti nel 150° dell’Unità hanno confermato che gli eventi che compongono la storia d’Italia si prestano a interpretazioni non sempre conciliabili. Altrettanto si dica dei protagonisti. Uno di questi è Garibaldi, “eroe dei due Mondi” per gli uni, volgare brigante per gli altri. Può essere interessante, allora, vederlo sullo sfondo di una città di provincia, studiare le reazioni che provoca nel tempo. Per verificare che il Risorgimento è un lungo processo di crescita. Su questa linea si orientano gli autori di questa raccolta di saggi. Descrivono l’atmosfera in cui si muove Garibaldi in Toscana fino all’Unità, ricostruiscono gli influssi sulla vita postunitaria, sottolineano un tipico esempio di contraddizione fra Risorgimento e Antirisorgimento: da un lato Arezzo che “chiude le porte in faccia a Garibaldi”, dall’altro il fiorire del garibaldinismo in città e provincia.


Il volume “Risorgimento e Antirisorgimento” è stato insignito, giovedì 25 gennaio, del Premio speciale per la saggistica “Tagete” presso la Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo.
pagine: 256
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5031-6
data pubblicazione: Settembre 2012
editore: Aracne
collana: Saggi e ricerche | 4
SINTESI
INDICE
EVENTI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto