Italiani d'Eritrea
1941-1951 una storia politica
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Il volume si propone di descrivere la particolare stagione politica vissuta dagli italiani d'Eritrea durante l'occupazione britannica del territorio. L'arrivo delle truppe inglesi ad Asmara nell'aprile 1941 consentì la formazione di un singolare movimento antifascista che seppe ritagliarsi una qualche collocazione nel panorama italiano. Gli antifascisti d'Eritrea avviarono una propaganda democratica contro il regime mussoliniano, un'attività culminata nel marzo 1944 con la fondazione di un Comitato di Liberazione Nazionale. Questa stagione democratica venne aspramente osteggiata da quegli italiani che rimasero fedeli all'ideologia fascista e che non esitarono a tacciare i connazionali in questione di tradimento. Tra questi poli contrapposti, gli italiani declinarono le più diverse fedi politiche, dal comunismo alla fedeltà alla monarchia, dal socialismo al neofascismo. Posizioni antitetiche che tuttavia trovarono una ricomposizione nella compatta difesa dei «diritti» di Roma in Eritrea. Nicholas Lucchetti, dottore di ricerca in Storia, si occupa dell'espansione coloniale italiana in Africa. Su questa tematica ha pubblicato articoli su riviste scientifiche e il volume La Spezia e il colonialismo italiano, Edizioni Cinque Terre, La Spezia, 2011.
pagine: 212
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-5029-3
data pubblicazione: Agosto 2012
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto