Maria Antonietta Macciocchi
L'intellettuale eretica
18,00 €
12,6 €
     
SINTESI
Una donna incede solitaria e fiera attraverso il secolo dei totalitarismi lottando per le proprie idee, armata di un pensiero forte e indipendente che sfida il conformismo, le ideologie, i dogmi di partito. Partigiana, dirigente comunista, giornalista e scrittrice, Maria Antonietta Macciocchi attraversa il Novecento, i suoi luoghi e momenti emblematici: è antifascista a Roma, dirige «Noi Donne» e «Vie Nuove», percorre il globo alla costante ricerca di una verità personale, senza compromessi. Intellettuale cosmopolita, è a Pechino in rivolta contro il dominio di Mosca, a Madrid contro il franchismo, testimone di libertà in Algeria, al fianco dei giovani del Maggio francese e del loro grido di ribellione planetario, e a Berlino, oltre il muro. Frequenta Malaparte e Pasolini, Sartre e Simone de Beauvoir, Althusser e Lacan. Dalle pagine del libro, prima biografia dedicata a Maria Antonietta Macciocchi, un monito a coltivare sempre l’amore per l’eresia come pegno di libertà.
pagine: 296
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4990-7
data pubblicazione: Luglio 2012
editore: Aracne
collana: Donne nel Novecento | 10
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto