Desideri interdetti, pro/tesi sadiane e braccia luddiste
La macchina della modernità: scritti contro/luce
32,00 €
     
SINTESI
Questo lavoro riterritorializza Sade e il Luddismo in quell'intersezione storica, caratterizzata dalla Rivoluzione Francese, dalla Rivoluzione Industriale e dall'Illuminismo, dentro cui si ridisegnano le pratiche di produzione di saperi che, istituendo nuove forme di controllo sui corpi, assoggettano il desiderio al modello della macchina. L'eccesso aristocratico del libertino e la distruttiva panicità del generale Ludd vengono attraversate da uno studio che tocca il boudoir, il carnevale, i travestimenti, gli scambi di genere, gli sdoppiamenti e lo sperpero smisurato che deve tutto quanto risolversi nel supremo piacere del corpo. Sade e Ludd finiscono così per diventare il paradigma discorsivo che permette di cogliere le tensioni che attraversano i saperi di un'intera epoca e il punto di vista privilegiato da cui esaminare le contraddizioni della modernità.
pagine: 580
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4963-1
data pubblicazione: Agosto 2012
editore: Aracne
collana: Diritto di stampa | 21
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto