Aldo Capitini. Una vita nonviolenta
Tutti gli scritti del «Ponte»
24,00 €
14,4 €
     
SINTESI
Aldo Capitini è il filosofo italiano della nonviolenza, intellettuale antifascista, promotore di una religiosità laica e fondata sulla coscienza, araldo di una democrazia tesa al coinvolgimento delle masse e alla diffusione del potere "dal basso" per la fratellanza tra gli uomini e un diverso sviluppo politico-sociale dei popoli. Le vicende biografiche dell'autore attraversano i principali avvenimenti della storia del XX secolo, prendendo avvio e inserendosi nei fatti del Novecento italiano e della vita geopolitica mondiale: il liberalsocialismo, il COS, la marcia della pace Perugia-Assisi e altre iniziative promosse in prima persona o condivise con altri militanti del "ben fare". Il testo, ripercorrendo le opere dell'autore, gli studi proposti sulla sua persona e le numerose testimonianze epistolari da lui lasciate, traccia un itinerario di vita e di pensiero quanto più possibile completo e fedele alla sua personalità e al peso della sua "persuasione".
pagine: 448
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4954-9
data pubblicazione: Luglio 2012
editore: Aracne
collana: Storia contemporanea | 8
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto