L’arte digitale postcoloniale
Uno studio sull’opera di Isaac Julien e Trinh T. Minh-ha
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
Questo libro declina il confronto della critica postcoloniale con l’arte attraverso esempi di opere artistiche e cinematografiche anglofone che esprimono la complessità culturale della contemporaneità. I lavori di Isaac Julien e Trinh T. Minh–ha, al limite tra film sperimentali, documentari e installazioni audiovisive, costituiscono degli interventi sulle strategie estetiche che accolgono la sfida del pensiero critico e la politica della rappresentazione. Nella loro produzione artistica il cinema si combina ai linguaggi delle moderne tecnologie digitali e crea uno spazio diasporico nuovo, intenso e spiazzante, che pone l’accento sulla molteplicità dei movimenti migratori e delle differenze trans–culturali.
pagine: 180
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4920-4
data pubblicazione: Giugno 2012
editore: Aracne
collana: Collana del Centro Interuniversitario per le Ricerche sulla Sociologia del Diritto, dell’Informazione e delle Istituzioni Giuridiche (CIRSDIG) | 6
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto