Proverbi e cantari
11,00 €
7,00 €
     
SINTESI
I suoi versi, uniti alla tragica morte oltre i confini di una Spagna invasa dalle truppe franchiste, fanno di Antonio Machado (1875-1939) uno dei poeti simbolo della lirica spagnola del '900. La presente traduzione si concentra sui Proverbios y Cantares, brevi componimenti inclusi in Campos de Castilla, la terza e la più conosciuta raccolta del poeta andaluso, pubblicata per la prima volta nel 1912 e successivamente aggiornata. Se l'attività di folklorista del padre ne ha suggerito le forme, i contenuti sembrano riassumere l'intera opera di Machado, come lui stesso illustra nel prologo della prima edizione dell'opera: «Siamo vittime — pensavo — di un doppio miraggio. Se guardiamo fuori e riusciamo a penetrare nelle cose, il nostro mondo esterno perde solidità, e finisce per evaporare davanti a noi quando arriviamo a credere che non esiste di per se stesso, ma per noi. Ma se, convinti dell'intima realtà, guardiamo dentro, allora tutto ci sembra provenire da fuori, ed è il nostro mondo interiore, noi stessi, a scomparire».

Alessandro Scuro (Genova, 1985) è un traduttore dal francese e dallo spagnolo. Laureato in Lingue con una tesi su Paco Ibáñez e il suo rapporto con la poesia spagnola è specializzato in traduzione editoriale e si interessa, in modo particolare dei poeti spagnoli del '900 e della lirica iberica in generale. Attualmente gestisce la casa editrice online Senza-Titolo (http://www.senzatitolo.eu/ebook/).
pagine: 164
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4889-4
data pubblicazione: Giugno 2012
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto