Kenningar nelle Friðþjófsrímur islandesi
19,00 €
11,4 €
     
SINTESI
Il testo esamina la natura e l’evoluzione della kenning, figura retorica che caratterizza la poesia degli scaldi al seguito dei re vichinghi, e ne considera l’impiego in forme poetiche più tarde, in particolare nelle rímur islandesi, genere letterario fiorito in Islanda intorno alla fine del XIV secolo. Sebbene prevalga l’elemento metaforico, vengono qui analizzate altre tipologie di kenningar (sineddochiche, metonimiche, ecc.), discusse sulla base degli studi, tra gli altri, di Rudolf Meissner, Wolfgang Mohr, Klaus von See, Edith Marold, Margaret Clunies Ross, John Lindow, Hallvard Lie, Roberta Frank, Fredric Amory, Bjarni Fidjestøl, nonché delle trattazioni medievali di Snorri Sturluson e Óláfr Hvítaskáld.
pagine: 336
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-4864-1
data pubblicazione: Giugno 2012
editore: Aracne
collana: Lingon | 1
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto