Il Paese che non c'è
Breve storia di un'identità mancata
18,00 €
12,6 €
     
SINTESI
In questo libro si parla di identità — non di un singolo individuo — ma di un intero popolo a cui una serie di avvenimenti ma soprattutto di scelte hanno precluso la possibilità di riuscire a diventare nazione, di raccogliersi attorno a valori condivisi, di strutturare una identità forte in cui riconoscersi, con quanto di negativo ne deriva. Si parla di un Paese che, prigioniero in una eterna adolescenza del suo processo di maturazione civile, si distingue per comportamenti diffusi che hanno l'inadeguatezza (e la gravità) di quelli compiuti da adulti mai cresciuti, che spesso sfociano nell'autolesionismo della mancata cura del territorio in cui essi stessi vivono, dell'evasione fiscale di molti pagata da tutti, a partire dai più bisognosi, della discriminazione verso gli stranieri e gli abitanti di altre zone dello stesso Paese. Del compulsivo, ciclico bisogno di cedere al fascino di un leader forte, per poi disconoscerlo al momento del suo fallimento, rinnegando persino la responsabilità del consenso che sino a quel momento gli era stato attribuito. In questo libro si parla di tutto questo, e si cerca di ricostruirne cause e responsabilità; ma soprattutto ci si propone di offrire uno strumento di analisi a tutti coloro che, facendo i conti con la storia del proprio Paese, sentono il dovere di contribuire a migliorarlo, portando a termine quel processo di crescita interrotto che conferisce ad uno Stato la dignità etica di nazione, e a coloro che lo abitano, la percezione di essere parte di un tutto, lo status di cittadino che, nell'accezione più ampia del temine, comprende e mette in relazione i diritti con i doveri.
pagine: 316
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4647-0
data pubblicazione: Marzo 2012
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto