Paraffi
La questione del parergon da Kant a Derrida
13,00 €
7,8 €
     
SINTESI
Una densa riflessione sul problema estetico del parergon,passando per l'analisi della firma, del tratto, dei limiti dellarappresentazione e del sistema della "duzione", della cornicee dei margini che segnano storicamente il confine trail dentro e il fuori, tra il privato e il pubblico, tra l'autobiograficoe il sociale. Attraverso un articolato confronto conil pensiero dei maggiori filosofi occidentali (Kant, Hegel e Heidegger)l'autore mette in luce tutta una sintomatologia involontariadella firma che fa di ogni grande discorso filosofico(critico, dialettico, ontologico, ecc.) una più generale, silenziosae sotterranea, esthétique involontaire.Santi Barbagallo (Catania 1973) è docente di Esteticapresso l'Accademia di Belle Arti e Restauro "Nike" diCatania. Critico estetico e saggista, ha avviato collaborazionicon l'Università degli Studi di Catania nell'ambito diprogetti di ricerca estetologica, di riqualificazione patrimonialee museografica. Suoi articoli e recensioni sono apparsisu riviste d'arte e di critica letteraria e sul quotidiano"La Sicilia". Fra le pubblicazioni più recenti: La criticae i suoi fintivi (2009); Perdono per non voler dire. Derridae la "letteratura al segreto" (2009); Il fashion up-to-datedella critica in web (2009). Nel 2010 ha curato per Aracneil volume La condizione transmoderna. Tecnologia, sapere,arte.
pagine: 212
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-4584-8
data pubblicazione: Febbraio 2012
editore: Aracne
collana: Hermes | 12
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto