Abitare la città
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Abitare la città è un saggio che affronta il concetto di abitare lo spazio collettivo attraverso quelle scienze (architettura, urbanistica, psicologia sociale, sociologia) che insieme forniscono un generico quadro sulle dinamiche che spingono un individuo a legarsi o meno con un luogo. Dalla formazione dei processi di relazione e dei legami consequenziali alle dinamiche percettive e dei relativi comportamenti messi in atto, dalla formazione del legame identità sociale-luogo al ruolo del ricordo e del genius loci, i vari passaggi spiegano come non basta che un luogo sia accattivante o che il singolo sia ben disposto, ma che un vero legame nasce da una concomitanza di più fattori. Il testo si conclude con una riflessione sui nuovi spazi per la socializzazione che, di fatto, sostituiscono le piazze, sullo sbilanciamento tra compartecipazione e scelte progettuali, sull’impossibilità che una sola delle scienze citate risolva il problema e su come ciascuno di noi abbia più responsabilità di quanto si pensi.
pagine: 240
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-4561-9
data pubblicazione: Febbraio 2012
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto