Democratizzazione in Romania
18,00 €
10,8 €
     
SINTESI
La costruzione della democrazia nell’Europa centrale ed orientale è il risultato di una combinazione variabile di fattori interni ed esterni la cui intensità differisce da un Paese all’altro. La sfida della democratizzazione nella regione è resa più difficile dall’assenza di una vera tradizione democratica di riferimento. Tale difficoltà è ancora più complessa tenendo conto delle eredità della “democrazia mimata” nella Romania precomunista, ma anche delle caratteristiche di un regime comunista fortemente personalizzato. A più di vent’anni dalla caduta del regime Ceauşescu, la Romania vanta lo statuto di Membro dell’Unione europea dal 2007. Si può per questo pensare ad un’uscita simbolica dal tunnel della transizione e, conseguentemente, ad un reale consolidamento democratico? A partire da questa domanda il volume si propone di esplorare in una prospettiva cronologica allargata e in permanente riferimento alle esperienze delle altre nuove democrazie dell’Est le trasformazioni del regime politico rumeno dal 1989 ad oggi attraverso i cambiamenti istituzionali e lo sviluppo del multipartitismo.?
pagine: 320
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4556-5
data pubblicazione: Gennaio 2012
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto