Bari della riforma
9,00 €
5,4 €
     
SINTESI
“Milano del sud”, laboratorio della nuova destra prima ed epicentro della “primavera pugliese” poi, Bari è da sempre un luogo privilegiato dal quale osservare i fermenti del sistema politico italiano. Questo libro è l’ultima tappa di un lungo itinerario di ricerca sugli effetti della legge 81/1993 di riforma del sistema elettorale per gli enti municipali, che con l’elezione diretta del sindaco rappresenta l’atto simbolico fondativo della cosiddetta Seconda Repubblica. Che cosa è cambiato nei meccanismi e nell’azione di governo?Gli autori si concentrano sulle trasformazioni di più lungo periodo, quelle che hanno resistito agli entusiasmi riformatori della prima ora. Attraverso l’ascolto di un’ampia platea di testimoni qualificati, essi registrano un progressivo declino delle capacità di governance espresse dalle giunte succedutesi durante il secondo mandato del sindaco Di Cagno Abbrescia, ossia dell’efficacia e dell’efficienza nel produrre “beni collettivi locali”.
pagine: 120
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4543-5
data pubblicazione: Febbraio 2012
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto